La pelle che invecchia

la pelle che invecchia

Sia nell’uomo, sia nella donna, le principali cause di invecchiamento della pelle restano i radicali liberi. La cute invecchia pił velocemente dando vita alle tanto temute rughe che si formano con l’avanzare dell’etą e iniziano a comparire gią successivamente i 25 anni di etą e sono solchi, spaccature o ripiegature in alcune parti del corpo, nelle quali il rivestimento cutaneo č sottoposto a continue sollecitazioni da parte dei sottostanti gruppi muscolari, come ad esempio avviene sulle mani o nel viso, sotto le palpebre, ai lati della bocca e sopra le labbra, sulla fronte e vicino al naso. Attorno ai 45-50 anni, specialmente per le donne, si accentuano le imperfezioni legate al rallentamento della circolazione sanguigna e del ricambio cellulare, la pelle, cosģ, perde tonicitą, luminositą e compattezza. Si riducono i fibroblasti, le cellule che producono il collagene assottigliando cosģ la pelle. Si dimezza il numero delle cellule di Langherans e diminuisce la sintesi della vitamina D, con conseguente calo muscolare. Negli anziani, poi, č molto frequente il fenomeno della xerosi cutanea, cioč un progressivo inaridimento della pelle.

Le rughe da invecchiamento si manifestano sulla pelle con il naturale andamento dell’etą, perdendo l’elasticitą e la compattezza naturale e molto spesso compaiono perché la pelle non viene ben idratata, si stria e si secca.


Le rughe di espressione si manifestano su un’epidermide relativamente giovane e comunque non influenzata dalle rughe da invecchiamento. Sono il risultato di atteggiamenti mimici protratti come strizzare gli occhi, fare smorfie, ecc…


Le rughe “emotive” 
si formano in seguito a stati d’animo negativi o positivi che, diventando atteggiamenti abituali, si fissano in rughe ed espressioni tipiche. Un esempio di rughe “emotive” possono essere le rughe disposte orizzontalmente sull’arco frontale per indicare sorpresa o meraviglia.

I fattori che causano l’invecchiamento della pelle, e la conseguente formazione di rughe, possono essere suddivisi in cause endogene, cioč interne alla persona come ad esempio il patrimonio genetico che ognuno di noi possiede sin dalla nascita, e cause esogene, cioč esterne come puņ essere il clima.